Illuminazione alogena

L'illuminazione di emergenza a LED negli edifici pubblici, come parte del sistema di sicurezza antincendio, deve soddisfare una serie di requisiti, il cui contenuto è anche coperto dalle normative, quando e le quantità associate alla protezione antincendio e all'illuminazione. Queste regole definiscono i parametri specifici degli strumenti e dei dispositivi e forniscono ruoli per il posizionamento dei segnali di fuga, che dovrebbero essere pianificati in un'installazione di illuminazione di emergenza adeguatamente preparata.Sfortunatamente, anche gli ingegneri commettono errori nella situazione attuale e tra gli errori più ripetuti nella progettazione del sistema di illuminazione Un LED di emergenza può essere chiamato:

nessun calcolo riguardante l'intensità prevista dell'illuminazione di emergenza sulla linea di evacuazione,approccio non necessario al calcolo dei coefficienti di riflessione da pareti, pavimenti o soffitti,scarsa considerazione dell'efficienza degli apparecchi nel libro batteria, in particolare l'efficienza degli apparecchi con inverter,nessuna illuminazione di emergenza è installata dietro le uniche uscite di emergenza e in aree speciali, e inoltre con attrezzature antincendio e mediche di intensità simile,collocare gli apparecchi con i segnali di evacuazione su sfondi invisibili o oscurati dalla pubblicità o dagli elementi di costruzione di un determinato edificio,la scelta di dispositivi che non soddisfano le parti richieste degli stati non si modellano per l'uso in condizioni di grandi dimensioni (ad esempio, quelli che non mostrano i parametri di carica o le soluzioni di batteria, e l'uso di lampade inverter a temperature inferiori ai cinque gradi Celsius,mancato rispetto del requisito secondo cui l'interruzione di corrente nel sub-distributore avrebbe attivato l'illuminazione di emergenza in un tale sistema che non avrei causato alcuna scarica della batteria,nessun utilizzo dell'illuminazione dinamica dei LED di emergenza nelle stanze in cui l'evacuazione può essere più complicata,mancanza di considerazione dell'uso di una struttura specifica e delle condizioni di evacuazione per il concetto di illuminazione di emergenza pianificato (ad es. l'evacuazione di un ospedale a più livelli sarà molto più lenta rispetto all'evacuazione di un impianto a livello di un supermercato.

Il mancato perfezionamento del piano e l'adattamento del sistema di illuminazione di emergenza alle normative corrette possono essere fatali non solo per l'appaltatore del progetto, ma soprattutto per le potenziali vittime del successo di una vera minaccia. Dopo tutto, l'illuminazione di emergenza a LED dall'apertura è più facile da evacuare, e non è consentito minimizzare le sfumature, perché possono influenzare l'efficacia delle operazioni di soccorso. Il sistema di evacuazione dedicato e il sistema di illuminazione dinamico dell'evacuazione consentono una regolazione flessibile delle condizioni di evacuazione per la situazione di incendio esistente sulla via di evacuazione (ad es. Fumare una via di fuga o un incendio nella tromba delle scale. Grazie alle soluzioni altamente quotate, è possibile adattare le condizioni di evacuazione e illuminazione di emergenza al sistema di utilizzo di una specifica struttura.